Scopri i nostri servizi
Richiedi Informazioni gratuite

Bioristrutturazione
Biorivitalizzazione/Biostimolazione


L'età cronologica è quella legata al calendario, quella che inizia con la data di nascita, che si festeggia con il compleanno.

L'età biologica è quella legata al patrimonio genetico di ognuno. Se è vero che il tempo passa per tutti allo stesso modo è anche vero che non tutti invecchiamo allo stesso modo. L'invecchiamento è un processo dinamico che procede variabilmente secondo un patrimonio molecolare individuale complessocheal momento risulta ancora inestricabile.

Scopri l'offertaScopri l'offerta

[Prof. Vincenzo Varlaro]

 
Biorivitalizza/Biostimolazione

La biorivitalizzazione, nota anche come biolifting, è una terapia medico-estetica poco invasiva, si tratta, in altri termini, di una sorta di lifting non chirurgico che restituisce elasticità e tono ai tessuti cutanei. Questo innovativo trattamento di medicina estetica consiste nella micro iniezione di una serie di farmaci bio-stimolanti come acido ialuronico non reticolato, glucosamina solfato, polidesossiribonucleotide, silicio organico, collagene eterologo di tipo 1, peptidi,insulina a basso dosaggio,  sali minerali, vitamine (A, B3, B5 B6, B12, C, E), allo scopo di favorire la sintesi del collagene e di idratare in profondità la pelle, ripristinandone l’equilibrio naturale e garantendo al viso, collo, decollété, mani un aspetto fresco e levigato.Un'efficace biostimolazione si ottiene anche con l'utilizzo di Fili riassorbibili, carbossiterapia, peeling superficiali e mediante tecniche non ablative con plasma.

Bioristrutturazione

L'obiettivo di fondo è migliorare la struttura cutanea (a partire dalle fondamenta) e ottenere un risultato duratoro e progressivo. Per fare questo è importante riattivare la pelle.
Erroneamente pensiamo che sia solo l'età anagrafica a condizionare il nostro aspetto, trascurando invece la moltitudine di stress (sole, fumo, stile di vita) cui sottoponiamo quotidianamente la pelle.Sono proprio questi fattori a scatenare un pericoloso "stress ossidativo" responsabile del deterioramento delle proteine elastiche del derma, collagene ed elastina e della perdita di luminosità.
La ridensificazione dinamica rappresenta il pilastro dei trattamenti medico-estetici: un approccio combinato in grado di riattivare "il motore della pelle" rallentando i meccanismi alla base dell'invecchiamento cutaneo. La ridensificazione dinamica (o bioristrutturazione) prevede 3 diversi protocolli, a seconda del livello di foto-invecchaimento della pelle. Abbiamo un protocollo per trattare il fotoageing lieve-moderato (che corrisponde generalmente alla fascia di età fra i 25 e i 45 anni), uno per quello avanzato (45-60) ed infine un protocollo intensivo che ci consente di trattare le pelli molto invecchiate con evidenti lassità tipiche di un grado severo di foto-invecchiamento.

Quello che si apprezza dopo una sola seduta è un aumento visibile della luminosità cutanea in pazienti di ogni età.

Le rughe sottili sono attenuate e i lineamenti del viso acqustano vitalità e freschezza, il profilo è più compatto come se una "rete" lo sostenesse.
Ma ciò che sorprende ancora di più è vedere che il risultato estetico continua ad aumentare nei mesi successivi al trattamento. Il miglioramento è progressivo e soprattutto non si limita alla sola correzione. Abbiamo una vera e propria ristrutturazione del derma, un aumento della densità cutanea che, non solo si vede, ma si tocca.